In Lotta CONGRESSO NAZIONALE 24 25 APRILE 2010 Dove siamo MULTIMEDIA Home page

lunedì 29 marzo 2010

REGOLAMENTO CONGRESSUALE 2010

REGOLAMENTO
PRIMO CONGRESSO NAZIONALE DEGLI IMMIGRATI IN ITALIA
24-25 APRILE (ROMA)






1.- Del carattere.
2.- Della composizione.
3.- Dei lavori.



:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
1.- Del carattere.

Il nostro congresso è caratterizzato per essere:
1. 1.- Unitario, cercando coinvolgere la maggior parte delle comunità presenti nell’Italia. Al di là, delle tessere di partito, sindacato o associazioni, al di là, della fede religiosa.
1. 2.- Democratico, cercando d’applicare questo principio universale nella discussione interna, nelle elezioni della rappresentanza e altre decisioni importanti per la vita degli immigrate/i in questo paese.
1. 3.- Costituente, cercando di costruire uno strumento organizzativo per acquisire più diritti per noi e acquisire altri per tutti, italiani ed immigrati/e.
1. 4.- Propositivo, cercando di portare proposte concrete alla società italiana, superando la tappa contestataria, contribuendo di più alla crescita sociale, culturale, politica, economica dell’Italia. Contribuendo a trovare il cammino per una società dignitosa, dove la casa, il lavoro, la sanità, la scuola sia per tutti italiani ed immigrati.


:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

2.- Della composizione.

Possono partecipare: immigrati/e, immigrati/e con cittadinanza italiana ed europea, ed italiani/e scelti, secondo questo regolamento.

2. 1.- Dei delegati con tutti i diritti congressuali:
2. 1. 1.- L’operaio immigrato delegato R.S.U. è considerato delegato del congresso, con la previa adesione.
2. 1. 2.- Le associazioni regionali/provinciali hanno diritto a nominare un delegato ed uno in più ogni 500 iscritti.
2. 1. 3.- I coordinamenti, comitati, reti regionali o qualsiasi collegamento fra più di tre associazioni nominano 10 delegati.
2. 1. 4.- Le associazioni, comitati, coordinamenti, reti nazionali o qualsiasi collegamento fra più di tre regioni nominano 10 delegati.
Tutti i delegati saranno tenuti a portare l’adesione della loro organizzazione al congresso o dati del mail d’adesione.

2. 2.- Dei delegati con solo diritto di parola:

2. 2. 1.- I mediatori culturali e gli immigrati/e che lavorano nei sportelli addetti all’immigrazione di qualsiasi struttura.
2. 2. 2.- I consiglieri aggiunti, membri delle consulte cittadine, provinciali, regionali o nazionali aderenti alle organizzazioni degli immigrati.
2. 2. 3.- I responsabili nazionali, regionali dei Sindacati confederali o di base aderenti alla piattaforma del 17 ottobre 2009.
2. 2. 4.- I responsabili nazionali, regionali dei Partiti o movimenti politici invitati.
2. 2. 5.- Gli immigrati invitati dei paesi europei o invitati d’altre paesi.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

3.-Dei lavori


3. 1.- Data Congresso / accrediti

3. 1. 1.- Il Primo Congresso Nazionale degli immigrati in Italia si terrà nei giorni 24 e 25 aprile 2010 a Roma, in Via Marsala 42 (davanti alla stazione Termini), secondo le regole di questo regolamento approvato nella riunione nazionale del 20 marzo a Firenze.

3. 1. 2.- L’accredito dei delegati avrà luogo dalle ore 09,00 di sabato 24 aprile 2010 alle ore 12,00 dello stesso giorno.

3. 1. 3.- I lavori congressuali si svolgeranno dalle ore 12,00 di sabato 24 aprile 2010 alle ore 15,00 di domenica 25 aprile 2010.

3. 2.- Assemblea generale, commissioni e tavoli tematici.

3. 2. 1.- L’assemblea generale viene preseduta dai 12 membri eletti il 04 aprile 2009, (escluse chi non ha più partecipato nei lavori di preparazione) e inclusi 2 membri di Lucca (deciso il 20 Marzo a Firenze), membri che compongo la Presidenza del congresso.

3. 2. 2.- L’assemblea approva/modifica democraticamente il regolamento di questo congresso, che stabilisce l’integrazione di:
a.- Commissione comunicazioni.
b.- Commissione logistica.

3. 2. 3.- L’assemblea stabilisce l’integrazione di tavoli tematici di discussione:

a.- Statuto-Dichiarazione dei principi-Programma Generale dell’organizzazione.
b.- Immigrazione –Lavoro –Sindacalismo –Pensione.
c.- Casa –Occupazioni –Mutui.
d.- Scuola –Diritti –Uguaglianza.
e.- Donne –Famiglie –Maternità.
f.- Imprenditoria immigrata –Risorse –Diritti.
g.- Laicità –Religioni –Diritti.
h.- Permesso di soggiorno –Cittadinanza –Asilo politico.
i.- Immigrazione –Diritti politici –Partiti e Movimenti.


3. 2. 4.- Le commissioni e tavoli tematici, eleggono un presidente ed un segretario, che fanno la relazione all’assemblea generale per l’approvazione.

3. 3. Dell’elezioni e dell’approvazioni del Congresso.

3. 3. 1.- Il modo decisionale del voto è per maggioranza semplice, meta più uno.

3. 3. 2.- Il Primo Congresso approva il nome della organizzazione, il logo, lo statuto, dichiarazione dei principi, programma generale, la piattaforma e la linea politica a seguirci fino il secondo congresso.

3. 3. 3.- Il Primo Congresso approva le proposte tematiche da portare agli organismi governativi territoriali e nazionali, al Parlamento ed al Capo dello stato italiano.

3. 3. 4.- Il Primo Congresso approva le proposte tematiche da portare in discussione alla società civile. Proposte ad essere arricchite nei congressi regionali/provinciali della nostra organizzazione.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


La Assemblea Nazionale del 20 Marzo 2010 di Firenze, ha deciso di creare due commissioni, una che prepara la Presentazione (Chi siamo) –Dichiarazione dei Principi –Piattaforma (scadenza Venerdì 26 Marzo 2010); la seconda commissione che prepara la bozza dello Statuto, con le opinioni critiche e le opinioni aggiuntive espresse dai diversi partecipanti delle diversi regioni (scadenza 4 aprile 2010).
Altre decisione prese vengono dettagliate nel report dell’assemblea.

Nessun commento:

Posta un commento